Blog, Facebook e Twitter per l’apprendimento di una lingua

ruggeri1

Siamo orgogliosi di ospitare su questo blog un articolo di Fabrizio Ruggeri, insegnante di italiano presso il Centro Superior de Idiomas Modernos (l’equivalente, in Italia, a un Centro Linguistico di Ateneo) dell’Università Complutense di Madrid.
L’articolo, che potete scaricare dal link in basso, racconta come Fabrizio ha utilizzato i social network nella sua classe di lingua, ed alcuni esempi sono davvero sorprendenti. 

Per avere una visione globale di quanto esposto vi consigliamo di leggere l’articolo tenendo sul monitor  la presentazione in power point che è stata utilizzata in occasione della prima giornata di formazione per insegnanti d’italiano in Spagna, incontro organizzato da Alma Edizioni nella Casa del Lector di Madrid.

Clicca qui per scaricare l’articolo in formato pdf.

 

10 pensieri su “Blog, Facebook e Twitter per l’apprendimento di una lingua

  1. Ciao Fabrizio. Eccellente contributo, ma le slide risultano essere non più disponibili. C’è un modo di vederle? Grazie.

  2. Ciao Barbara, scusa per il grande ritardo della risposta…
    Sono due cose differenti, il blog lo puoi usare come un Campus Virtual (nel caso tu non lo abbia) e Facebook io lo vedo come un qualcosa di molto più sociale e informale ma dipende sempre tutto da cosa vuoi fare, dal risultato che vuoi ottenere.
    Un saluto

  3. grazie fabrizio inizio fra una settimana ad insegnare italiano in ecuador all’università di Ambato livello A1…credi sia possibile iniziare con un livello così basso e poi sono una frana con i social network…meglio un blog che fb? grazie barbara

  4. Pingback: Insegnare italiano in Belgio | il due blog

  5. Bell’uso dei SN per l’apprendimento d’italiano. Da anni faccio anch’io delle mie ricerche ma seguo il modello di altre lingue straniere perché in italiano (almeno in america) non ci sono tanti articoli pubblicati. Il mio è del 2009 ed è uno tra pochi (mi sono soffermata su Twitter). Ho anche molti interventi su slideshare.net/iVenus. sono felicissima di avervi trovato qui

  6. Pingback: Blog, Facebook e Twitter per l’apprendimento di una lingua » Tukaribishane

Rispondi