Bollettino Itals settembre 2009

Vi annunciamo l’uscita del BOLLETTINO ITALS di aprile 2009 (anno VII n. XXIX), supplemento online alla rivista Itals.

Cari lettori,

Il numero che segue e il successivo sono, così come avvenne nel n. XX (Giugno 2007), interamente dedicati alle tecniche didattiche.

È difficile pensare che le tecniche siano semplici “ricette”: il termine ci risulta riduttivo. Piuttosto esistono tecniche ben fatte, da un lato, che coinvolgono con eleganza e semplicità una o più strategie, che sono in grado di attivare un certo livello di coinvolgimento, e tecniche superficiali, dall’altro, barocche nella forma, prive di impatto nella maggioranza degli apprendenti o poco efficaci nel raggiungere un certo obiettivo linguistico.
Quelle che seguono, a nostro giudizio, sono tecniche ben fatte, orientate a esercitare diversi aspetti della lingua, frutto di esperienze diverse, di paesi diversi, che possono essere condivise e diventare patrimonio comune.
È molto bella la frase del regista francese Godard: “It’s not what you take, it’s where you take it to”, “Non è [questione] di cosa prendi, è questione di cosa raggiungi attraverso ciò che prendi”, che potremmo parafrasare con: “non è tanto il fatto che tu ricorra o meno a una certa idea, è come la usi, per quale scopo te ne servi, cosa raggiungi per mezzo di essa [che fa la differenza]”.
Ci piace pensare che queste attività rappresentino un spinta per generarne di altre, e la creatività dei lettori sia stimolata a produrre varianti, ad aggiungere o a semplificare, a sperimentare un ordine diverso dei passaggi.
Siamo persuasi che ciò costituirebbe un riconoscimento dello sforzo degli autori.

Gli articoli

– Il pegno. Attività dinamica di Priscila Rocha e Fernanda dos Santos Araújo – Rio de Janeiro
– A caccia delle immagini. Attività per fissare il lessico di Cecilia Barsottelli – Bahia Blanca
– L’agenda del fine-settimana. Attività per reimpiegare il lessico relativo alle azioni quotidiane di Raffaella De Gennaro – Singapore
– Cara Anna. Rubrica giornalistica per reimpiegare il periodo ipotetico di Gisele Batista da Silva – Rio de Janeiro
– Ieri e oggi. Attività per fissare l’imperfetto di Sabrina Azevedo – Rio de Janeiro
– Indovina che animale è. Attività per esercitare la forma interrogativa. di Gaia Brambilla e Alice Fava – Milano
– Sai chi sono? Attività per lo sviluppo della produzione orale di Beatriz Dàllia – Rio de Janeiro
– Ricostruzione cooperativa di una storia per immagini con compiti differenziati. Attività per lo sviluppo della produzione orale di Paolo Torresan – Venezia
– Coppie minime. Attività per migliorare la pronuncia delle doppie di Eleni Papakaki – Atene
– Un mondo – tante scuole. Attività di riflessione interculturale di Marzia Barbaro e Nadia Moretti – Cremona

Seguono varie recensioni

Per un accesso diretto, si copia-incolli la seguente URL:
http://venus.unive.it/italslab/modules.php?op=modload&name=ezcms&file=index&menu=79&page_id=512

Buona sperimentazione.
La redazione del Bollettino Itals

Un pensiero su “Bollettino Itals settembre 2009

  1. Pingback: Bollettino Itals novembre 2009 « il due blog

Rispondi