In ricordo di Katerin Katerinov

kat4

Foto di Silvia Capponi

A pochi giorni dalla morte di Katerin Katerinov pubblichiamo un sentito e commovente ricordo di Silvia Capponi che condivide con noi aspetti meno noti del famoso linguista.

Cogliamo l’occasione per ringraziare Silvia per la sua testimonianza anche fotografica.

Per me era IL PROF, quello vero! Quello che mostra e che non ha la pretesa di insegnare, quello che mi ha sempre aperto la sua casa, prima da studentessa e poi da insegnante. Una persona umile e amica dei giovani, pronto ad ascoltare e ad aiutare il prossimo, bistrattato dall’Istituzione che aveva reso famosa in tutto il mondo.

Grazie e “per colpa” sua ho deciso di diventare Insegnante di italiano per stranieri e lui si è sempre sentito responsabile per questa mia scelta che si è rivelata poi così difficile. Il primo ad alzare il telefono per sapere come darci la voce in questo eterno precariato in cui ci troviamo, il primo a sostenerci in ogni nostra piccola battaglia.

Mi chiamava “la meteorina” sostenendo che avrei avuto una carriera migliore se avessi scelto di dare le previsioni del tempo a rete quattro piuttosto che cercare di lavorare all’Università per Stranieri. Continua a leggere

La scuola? Un anestetico intellettuale

Tutti noi, che scriviamo e leggiamo questo blog, abbiamo sentito, letto, scritto e parlato di tanti glottodidatti, pedagoghi, studiosi, colleghi, di tutto il mondo. Non è il caso di fare nomi, sono tanti e tutti, meritatamente, famosi.
Pochi di voi però avranno sentito o letto di Marcello Bernardi, un pediatra e pedagogo che ha pensato e scritto tanto, fino alla morte avvenuta nell’ormai lontano (ma non troppo) 2001.
Continua a leggere

Noam Chomsky a Roma

Chomsky-i-linguaggi-e-il-successo-del-Festival-delle-Scienze_h_partbForse non tutti sapete che a Roma c’è un “Festival delle scienze” e che quest’anno il festival era dedicato ai linguaggi.

Ospite d’eccezione Noam Chomsky, che ha tenuto una relazione molto interessante durante il quale è tornato a parlare del LAD, il dispositivo, da lui teorizzato negli anni ’60, di apprendimento del linguaggio, che ogni essere umano avrebbe alla nascita.

Continua a leggere

Il metodo google di Maria Montessori

Forse non tutti sanno che…
era (probabilmente “è”) una curiosa rubrica della settimana enigmistica in cui vengono portate notizie curiose.

Ora… probabilmente non tutti sanno che i due fondatori di google, Larry Page e Sergey Brin, si sono formati con il metodo Montessori che, purtroppo e come molti sanno, è molto più popolare all’estero che in Italia.

Continua a leggere

Trova l’errore (B2-C1)

 

Proposta di analisi:

– congiuntivo;

– importanza dell’accento acuto nell’individuazione di una precisa identità genere;

– co-occorrenza lessicale;

– accordo pr.oggetto diretto/p.passato;

– connettivi;

– connettivi – uso autolesionistico dei.

Gardner venti anni dopo

Frequentemente mi viene chiesto quale sia stata l’origine della mia prima formulazione della teoria delle intelligenze multiple. La risposta più sincera sarebbe probabilmente che non lo so, ma essa non risulterebbe soddisfacente né per chi mi pone la domanda né per me stesso. Quindi, pur con il beneficio del senno di poi, vorrei riferire i fattori distali e prossimali che sono stati all’origine della teoria.

Continua a leggere

Venticinquennale della morte di Primo Levi

 

 

 

Quand’ero ragazzotto se m’avessero detto di consigliare un libro di un bell’italiano avrei indicato Continua a leggere

Addio a Lucio Dalla

Festa della Repubblica.

Cabbale, oroscopi e numerologie: un cumulo di grandi strombazzate. Tutte le regole però hanno un’eccezione. Oggi è la Festa della Repubblica ed è anche l’anniversario della morte di Giuseppe Garibaldi. Non può essere un caso che la Repubblica vinse proprio il giorno in cui morì il più grande condottiero italiano, che la difese fino all’ultimo sangue contro i franzosi che bombardano, proprio lì da dove guarda Roma sul suo cavallo. Per questa ricorrenza allora l’inno delle Camicie Rosse. E il testamento che lasciò agli italiani. Attenzione! La citazione potrà forse sembrare di parte; lo è.

Continua a leggere

La ludodidattica presentata da Anthony Mollica.

 

Alzi la mano chi… Continua a leggere