COLLABORATORI ESPERTI LINGUISTICI (CEL)

 

Cecilia, nell’ultima riunione del COBAS SCUOLA – GRUPPO INSEGNANTI DI ITALIANO L2 aveva preso in carico di studiare i contratti di lavoro per l’insegnamento dell’italiano nelle universita’. Ci ha inviato il suo documento che con piacere pubblichiamo qui sotto.

 

Questo post e’ finalizzato a dimostrare che esiste già da tempo in Italia una figura professionale di INSEGNANTE DI ITALAINO L2, specializzata, che le Università Italiane hanno già riconosciuto come tale.

Il video sopra spiega che cos’e’ un un CEL. E’ rivolto agli studenti ed  è stato realizzato con una finalità ben precisa, che in questo momento non ci serve. Tuttavia può spiegare meglio da dove viene il contratto CEL che si applica in alcune Università. “Ci sono anche i CEL di lingua italiana” ed hanno lo stesso contratto degli altri.

Sono insegnanti professionisti che hanno minimo una laurea e tutti (o quasi) hanno una Specializzazione o un Master e molti anche anni di esperienza alle spalle.

Il contratto dei CEL di lingua italiana fa rifermento al CC.CC.NN.LL CCNL Università 2006-2009 e biennio economico 2006-2007 del 16 ottobre 2008

All’interno di questo contratto collettivo nazionale i CEL sono menzionati soltanto nell’art. 68, con riferimento al trattamento economico, come segue:

ART. 68 – COLLABORATORI ESPERTI  LINGUISTICI

(Art.51 CCNL 21.05.96, art. 22 CCNL 13.05.2003, art. 32 CCNL 27.01.2005 e art.7

CCNL 28.03.2006))

1.  Il trattamento complessivo annuo lordo di cui all’art. 7 del CCNL del 28

marzo 2006 è rideterminato a decorrere dal 1 gennaio 2006 in 14.564,14

euro ed a decorrere dal 1 gennaio 2007 in 15.209,67 euro.

La definizione dei contratti CEL è poi delegata ai contratti integrativi di Ateneo

UNISTRASI

CA FOSCARI VENEZIA

UNISTRAPG non ha un contratto integrativo di Ateneo (ho il contratto CEL in cartaceo)

Attualmente dove viene applicato tale contratto? – Università per Stranieri di Perugia  TI e TD(ci sono circa 30 CEL di lingua italiana a Tempo Indeterminato) necessariamente lo stesso contratto viene applicato anche al personale a Tempo Determinato (la graduatoria è annuale, ma rinnovata ogni anno, in pratica ha durata triennale; si accede tramite un concorso per titoli, servizio e prova orale)

el 2010, interessante pubblicità Unistrapg

– Università per Stranieri di Siena : ci sono CEL di lingua italiana a Tempo Indeterminato, prima si applicava anche al personale a TD lo stesso contratto (fino al 2009- il mio ultimo contratto DIpTD è stato nel 2008); al momento gli insegnanti di lingua italiana a tempo determinato vengono reclutati tramite procedure concorsuali , la figura è cambiata, sono “formatori”; con questo escamotage l’Ateneo ha potuto cambiare i contratti dipendenti a TD in cocopro.

– Università CA’ Foscari di Venezia: sicuramente ci sono CEL di lingua italiana

– UNIVERSITA’ «CA’ FOSCARI» DI VENEZIA

CONCORSO   (scad.  17 ottobre 2011) Selezione pubblica, per  la  copertura  di  complessivi  5  posti  di   collaboratore ed  esperto  linguistico  di  madre lingua  inglese,   italiana e spagnola a tempo indeterminato. 1 CEL di lingua italiana a TI (Tempo Indeterminato)

– Università di Bologna CILTA i CEL di lingua italiana a TI sono 3 – BOLOGNA Scuola Superiore per Interpreti e Traduttori  CEL di lingua italiana a TI è 1

– Università di Modena e Reggio Emilia  CEL di lingua italiana è 1 (?)

– Università di Roma Tre CEL di lingua italiana è 1 (?).  I contratti per l’insegnamento della lingua italiana sono cocopro

La ricerca potrebbe continuare….., in generale possiamo dire che in ogni università dove esiste un Centro Linguistico, quindi quasi in tutte, si attivano dei corsi di italiano per studenti stranieri. Il personale precario chiamato a lavorare in questi corsi è contrattualizzato con contratto cocopro o lettere di incarico, tranne alla Stranieri di Pg, dove come detto sopra, sono “costretti” a inquadrare i precari con lo stesso contratto dei fissi dato che le mansioni sono le stesse. Altrimenti scatterebbero ricorsi legali.

Da ricordare che l’Università per Stranieri di Siena ha fatto (già due volte, con valenza triennale mi sembra) una procedura di valutazione comparativa  per la costituzione di una graduatoria di personale docente qualificato per l’insegnamento della lingua italiana agli studenti stranieri, utilizzata dall’Amministrazione Provinciale di Siena per la realizzazione di progetti di accoglienza e alfabetizzazione per l’insegnamento della lingua italiana agli studenti stranieri del biennio delle scuole secondarie di secondo grado

Rispondi