Interlingua? No grazie.

Amo vedere i miei studenti che fanno un esercizio concentrati, pacificamente assorti a sfidare le coniugazioni e le labirintiche concordanze con cui la nostra bella  lingua li mette alla prova 2,5 ore alla settimana…  ed infatti poi una studentessa, tra le migliori della classe, mi scrive la seguente frase (p.s. livello intermedio, Quiz sul vocabolario del cibo, composizione “Che cosa mangi tu di solito?”):

TUTTO GIORNI, IO BEVO BIRRA PER LA DOLCE!

Interlingua? No, grazie!

P.s. Inizio ad adorare questo lavoro, perche’ e’ meno peggio di tanti altri…

Un pensiero su “Interlingua? No grazie.

  1. Forza Ladylink!!! I nostri studenti spesso ci fanno cadere i “bregons” (= i pantaloni), come amava dire in friulano mio zio Ferruccio, ma molto piu’ spesso ci sorprendono in positivo: questo ripaga ampiamente delle molte frustrazioni che viviamo quotidianamente, no? Fooooooorzaaaaaaaa!!!! Come avrebbe commentato Rossella O’Hara, “Domani e’ un altro giorno” 🙂

Rispondi