Imparare e insegnare l’italiano come seconda lingua

Titolo – Imparare e insegnare l’italiano come seconda lingua
Autore – Gabriele Pallotti – A.I.P.I. Associazione Interculturale Polo Interetnico
Editore – Bonacci
Anno – 2005

Questo video per la formazione di insegnanti e operatori fornisce gli strumenti necessari a coloro che hanno il compito di accogliere bambini stranieri nelle scuole e nei centri extrascolastici per insegnare loro la lingua italiana.
Attraverso interviste a esperti, riprese in classe, analisi di casi, il video propone un percorso di formazione che tocca i temi più importanti della didattica dell’italiano a stranieri: l’organizzazione della scuola, il rapporto con la famiglia e le culture di origine, lo sviluppo del sistema linguistico, le pratiche di insegnamento più innovative.
Il video è corredato di un testo che comprende:
– sviluppi teorici delle nozioni presentate nel video;
– suggerimenti per l’uso in attività di formazione e auto-formazione;
– trascrizioni delle produzioni in interlingua e delle attività didattiche per facilitare l’analisi;
– indicazioni bibliografiche e altre risorse per trovare informazioni utili e approfondimenti.
Il corso di formazione è composto da:
• un DVD
• un libro

2 pensieri su “Imparare e insegnare l’italiano come seconda lingua

  1. Per preparare l’accoglienza dei più piccoli in classe…

    “LESSICO DI BASE”
    Quaderni attivi per l’accoglienza degli alunni stranieri

    POLACCO/RUSSO/CINESE/SERBOCROATO/ALBANESE/ROMENO/INGLESE/TAGALOG/FRANCESE/SWAHILI/ARABO/SPAGNOLO/CINGALESE/TAMIL/AMARICO/TIGRINO/
    HINDI/URDU/BENGOLI/PORTOGHESE

    Autori: Comunità di Sant’Egidio

    Questo primo volume dei “Quaderni attivi per l’accoglienza degli alunni stranieri” è finalizzato a permettere un primo contatto dialogico in classe fra questi bambini (da poco tempo a scuola o in Italia), i loro compagni e gli insegnanti. A questo scopo offre una serie di tavole tematiche illustrate, corredate da una puntuale nomenclatura italiana che trova poi traduzione nei singoli dizionarietti relativi alle 20 lingue più diffuse tra le comunità straniere presenti nel ns. Paese. Gli insegnanti hanno così a disposizione uno strumento per dotare il gruppo classe, che accoglie alunni stranieri, del lessico di base indispensabile per una prima forma di comunicazione, contro l’emarginazione e in favore di quella mediazione linguistico-culturale da cui, con questi alunni, un concreto intervento educativo non può prescindere.

    Ed. La Scuola

  2. Un’altro titolo per gli insegnanti che vogliono fare intercultura

    “STRANIERI DI CARTA”

    Autori: Giovanna Stefancich e Paola Cardellicchio

    I brani raccolti in questa antologia sono scritti da immigrati o da figli di immigrati in Italia e in Europa, e anche da italiani che descrivono con spirito critico le più comuni manifestazioni della xenofobia. Etichettata come “letteratura della migrazione” questa produzione letteraria ci avvicina ai temi del viaggio verso il paese ospite, del lavoro, della ricerca di una casa, della nostalgia, della crisi d’identità. Accanto a ogni testo originale si propongono le biografie degli autori e delle autrici, notizie sui loro libri, informazioni geografiche e politiche sui paesi d’origine, elementi linguistici e culturali contenuti nelle narrazioni, spunti di riflessione e possibili percorsi di approfondimento.

    Ed. EMI

Rispondi