Lingua e televisione (2)

Questo post è il seguito naturale del precedente Talo Italiassa. Lingua e televisione (1) sulle risorse on line dedicate allo studio dell’italiano per stranieri.

Nonostante l’odiato suo canone che ha indegnamente superato i 100 euro, Mamma Rai non può non essere lodata per le risorse che quotidianamente mette a disposizione on line. Queste risorse non sono ad uso esclusivo dell’insegnamento e-o di chi non vive nel Belpaese, sono proprio un vero piacere da gustare. Sicuramente per chi di noi che sta all’estero rappresentano un continuo aggiornamento, quindi il portale è una risorsa irrinunciabile e di qualit .

Essenzialmente il portale on line della RAI si suddivide in due filoni: www.raiclick.rai.it, dove sono a disposizione le ultime puntate di vari format e soap opera, ma anche di programmi come Parla con me e Che tempo che fa, che sono i miei preferiti.

Ci sono 14 puntate di Montalbano e le ultime di Don Matteo; si possono seguire sceneggiati in due puntate come quello su Rino Gaetano e su Caravaggio. Ci sono sempre gli ultimi telegiornali, i programmi di approfondimento e non manca l’intrattenimento per i più piccoli come la Melevisione.

Poi c’è  www.rai.it, dove si possono ascoltare gli ultimi telegiornali, ma anche seguire Costume e Societ , che in Italia va in onda dopo il telegiornale delle 13 su Rai 2 e che è il mio preferito. Rispetto a www.raiclick.rai.it, qui è dato spazio anche alla radio, giornali radio compresi, e ci sono dei podcast, che sembrano andare molto a lezione ultimamente.

Non basta questo post per annoverare tutte le risorse, per cui questa volta mi limiterò a parlarvi di questo programma dal titolo I nuovi italiani, in onda su RadioRai e che sul sito è presentato così: Un viaggio nel mondo dell’immigrazione, in Italia. Racconti di sfide, gioie, avventure, ma anche nostalgie. “I nuovi italiani” regala angoli di vita di chi, soprattutto, si propone come ideale ponte tra culture.

Credo che un tipo di programma del genere, come anche Un mondo a colori, siano molto importanti a prescindere dal fatto che insegniamo Italiano Ls o L2, perché sono comunque uno spaccato della societ italiana che non si può non portare a lezione. Rimanere aggiornati è una lotta, vuol dire anche fare dei sacrifici a livello di tempo, più che parlare di sacrifici, preferirei utilizzare la parola “investimento”.

Abbiamo il dovere e spero anche la volont e curiosit di scoprire quello che sta succedendo a questo paese che rappresentiamo agli occhi degli studenti, ma che spesso ha dei contorni vaghi.

oooOO0°°OoO00°° oooOO0°°OoO00°° oooOO0°°OoO00°° oooOO0°°OoO00°° oooOO0°°OoO00°°

Per quanto riguarda invece le risorse linguistiche, vi ricordo il Dizionario italiano multimediale e multilingue d’ortografia e pronunzia, a cui si accede anche tramite l’home page della Rai, ma di cui avevamo gi trattato.

3 pensieri su “Lingua e televisione (2)

  1. Vivendo all’estero “divoro” quotidianamente queste risorse utilissime per me per restare aggiornata e per rilassarmi un po’ e utilissimi per i miei studenti livello avanzato

  2. Queste dettagliate informazioni sono utili sia a chi vive o insegna all’estero ma anche a chi insegna in Italia. Risorse utili a tutti; dunque un commento per esprimere un grazie all’autrice

Rispondi