Lo Zen e la fisica delle parole

Vi propongo questo articolo in cui si parla di una nuova tecnica, sviluppata da una scienziata italiana, che permette di incidere un’ingente quantità di caratteri su superfici minime. Questa tecninca, che permette di salvare testi anche con oltre 50.000 caratteri, potrebbe essere una soluzione per il futuro per rendere immortali dei testi, ai quali la tecnologia moderna seppure in perenne evoluzione non sarebbe in grado di garantire lunga vita.

Rispondi