Napoli

Pino Daniele, purtroppo, se ne è andato tragicamente. Riproponiamo quindi questo articolo di Ciro di due anni fa, con un’attività per utilizzare in classe Napule è.

Da poco tempo insegno a Napoli, città favolosa e imbecillemente quasi completamente ignorata nei libri che propongono attività di italiano per stranieri. Ecco una proposta semplice e buona per tutti i livelli.

a) Frammentate a piacimento la traduzione italiana di Napul’è di Pino Daniele (testi sotto);

b) Fate ascoltare la canzone originale e chiedete di mettere in ordine i pezzi cercando di sfruttare le somiglianze fra il dialetto napoletano e la lingua italiana;

c) Date il testo originale in napoletano per effettuare il controllo (testi sotto);

d) Infine cantate, prima in italiano, poi in napoletano; alternativamente per molte volte (cliccate qui per una versione strumentale);

e) Offrite nu babbà.

 

——————————————————————————————

Napule è

Napule è mille culure
Napule è mille paure
Napule è a voce de’ criature che
saglie chianu chianu
e tu sai ca’ nun si sulo
Napule è nu sole amaro
Napule è addore e’ mare
Napule è na’ carta sporca e nisciuno
se ne importa e
ognuno aspetta a’ sciorta
Napule è na’ camminata
int’ e viche miezo all’ate
Napule è tutto nu suonno e a’ sape tutto o’ munno ma
nun sanno a’ verità.
Napule è mille culure…

TRADUZIONE

Napoli è

Napoli è mille colori
Napoli è mille paure
Napoli è la voce dei bambini
che sale piano piano
e tu sai che non sei solo
Napoli è un sole amaro
Napoli è odore di mare
Napoli è una carta sporca e nessuno
se ne importa
e ognuno aspetta la fortuna
Napoli è una passeggiata
nei vicoli in mezzo agli altri
Napoli è tutto un sogno e la conosce tutto il mondo
ma non conoscono la verità
Napoli è mille colori…

P.S. Vogliate scusare le inesattezze nella trascrizione e nella traduzione. Se qualcuno vuole aiutare i suoi suggerimenti saranno molto ben accetti.

 

Un pensiero su “Napoli

  1. Ciao Ciro,
    Ciao ragazzi, complimenti!
    Sono una fiorentina laureata in lingua e lett. tedesca e diventata insegnante di italiano in Germania.
    Oggi ho cercato – in onore di Pino Daniele – il testo con traduzione della mia canzone preferita (Napule è) per il mio corso di conversazione e ho incontrato voi e il vostro bellissimo sito!!
    Complimenti per il vostro lavoro e in particolare per l’articolo di Ciro su Napule è, che mi trova completamente d’accordo essendo l’amata Napoli davvero ignorata da tanti libri!

    Weiter so, continuate così & tenetemi informata sulle vs. attività!!

    Tanti saluti e GRAZIE!

    Silvia

Rispondi