SSIS o non SSIS

SSIS O NON SSIS e’ questo (ancora) il problema.

Mentre aspettiamo trepidanti il resoconto del convegno Dilit, possiamo intanto intrattenerci con questo articolo preso dal corriere.it che ci aggiorna sui risultati della SSIS. A quanto pare la SSIS nonostante i sacrifici che comporta e nonostante sia l’unico modo per ottenere l’abilitazione all’insegnamento, non riesce a garantire un posto di lavoro per tutti gli insegnanti abilitati.

Con un approfondimento…

anzi due!

Ad maiora, semper!

2 pensieri su “SSIS o non SSIS

  1. Salve, sono capitata per caso su questo blog, mentre cercavo informazioni sulle possibilità di insegnamento all’estero. Vi racconto la mia esperienza: dopo la laurea in filosofia e una esperienza di studio all’estero, a Parigi, supero l’esame per l’accesso al VII ciclo della SSIS. La scuola è particolarmente impegnativa e costosa, ma supero tutti gli esami e ottengo l’abilitazione con il massimo dei voti. Ho la fortuna, rispetto ai ssissini del IX ciclo, di potermi inserire nelle graduatorie ad esaurimento. Poiché sono la più giovane del corso, mi trovo in posizione relativamente buona rispetto ai miei compagni di studi: sessantesima. Ho lavorato in tutto due mesi quest’anno. Non ho recuperato nemmeno i soldi spesi per frequentare la ssis. E ai miei compagni di corso è andata ancora peggio.
    A questo punto non mi rimane che sperare di essere chiamata in qualche scuola all’estero (come è accaduto ad una mia collega, che è in partenza per il nord Africa), oppure fare il lavapiatti in Francia sperando di perfezionare la lingua e di superare il concorso oltralpe.
    Direi di chiudere le SSIS, almeno finché non ci sarà di nuovo carenza di insegnanti: ora servono solo a far guadagnare soldi alle università, e ai vari professori (quelli che pubblicano a loro nome i lavori che gli allievi SSIS sono costretti a produrre per ottenere la tanto sospirata abilitazione).

  2. Salve, stiamo cercando di ottenere visibilità per questa iniziativa
    http://starweb.starnet.it/sicsi
    Si tratta di una lettera aperta al presidente della Repubblica che solleva il problema della costituzionalità dell’esclusione degli specializzandi ultimo ciclo SSIs dalle graduatorie ad esaurimento.
    E’ possibile sottoscrivere la lettera online.
    L’inserimento dell’indirizzo del sito nel blogroll ci aiuterebbe a salire nei motori di ricerca.
    Grazie

Rispondi