Il teatro a lezione di italiano secondo il Plida (2016)

Il titolo del XXXIV corso Plida di aggiornamento docenti, che senza un reale motivo o giustificazione concepibile, non appare sull’attestato di frequenza, ve lo svelo subito: “Così è (se vi pare)” Il teatro in classe: realtà e finzione nell’aula di italiano. 18-20 novembre 2016.

Ebbene sì, ho partecipato a questo corso di aggiornamento, durante il quale ho conosciuto tanti bei colleghi che hanno anche voluto condividere qui la propria esperienza. La mia opinione sul corso è tuttora fluttuante. Mi sarei aspettata di uscire dal corso con più consapevolezza; mi rimane un’infarinatura, che spero di riuscire a far fruttare prima o poi (studia ladylink, studia!). Detto questo, vi illustro brevemente il programma del corso e vi lascio alle opinioni dei miei compagni di avventura. La mia è in calce e nel finale lascia il posto a una bibliografia per i più curiosi e ardimentosi. Continua a leggere

Chi abbandona la lotta…

Il Bollettino ITALS uscito a novembre contiene un articolo, dalla cui lettura non si può prescindere. Nel numero 66 -incentrato sugli atti della seconda edizione del convegno PostMaster ITALS, dal titolo “DIRE. FARE. INSEGNARE”  (Venezia, 29 – 31 agosto 2016)- è presente l’intervento di Dorella Giardini, collega e amica, che è riuscita a descrivere, in modo dettagliato e puntiglioso, gli ultimi anni della lotta per il riconoscimento della nostra figura professionale, soffermandosi sugli eventi più significativi che spesso hanno visto come protagonista il coordinamento Riconoscimento Nazionale.

Continua a leggere

Cosa Dovremmo Certificare in ItaL2?

E’ sicuramente un grattacapo la nuova CDC in Italiano L2 e rimane un acronimo creativo. Non è un sogno di una notte di mezza estate, è una realtà: il CDM n°76 del 31 luglio 2015 ha emanato un decreto attuativo che sancisce la nascita della CDC A23 (1) in italiano L2 nelle secondarie di primo e secondo grado, tale “lingua italiana per discenti di lingua straniera (alloglotti)”.
Lo scopo di questo decreto attuativo è anche quello di aggiornare l’indirizzo delle attuali CDC, adeguandole alla nuova riforma del sistema scolastico e uniformandole ai nuovi indirizzi di studio e alle lauree (che dovrebbero divenire abilitanti con conseguente abolizione del Tfa), non senza malcontenti.

In 24 ore di scambi concitati sui social le maggiori preoccupazioni hanno riguardato soprattutto i requisiti per l’abilitazione. Non c’è CDC senza abilitazione, ma non c’è un Tfa in Italiano L2 e non ci sarà tempo per abilitare nessun insegnante prima del Concorsone che sarà bandito entro il 1 dicembre 2015. Che fine quindi ci aspetta? Continua a leggere

La Ricostruzione di Conversazione

11235451_464650173711948_6276696063772598332_oQuanti conoscono questa attività didattica?
Quanti pensano di saperla fare?
Quanti si sentono insicuri?

Si è svolto nelle scorse settimane il 21° seminario Dilit, interamente dedicato alla Ricostruzione di conversazione, attività didattica potentissima che si è costruita negli anni grazie alle intuizioni di Christopher Humphris e agli apporti e alle sperimentazioni continue degli insegnanti della Dilit IH di Roma, la scuola in cui è letteralmente nata e cresciuta.

Continua a leggere

Frantz Fanon

Il Politecnico di Milano farà tutti i corsi in inglese. Io esprimo una valutazione del tutto negativa sul provvedimento. Le mie motivazioni risiedono specificatamente negli effetti psicologici che si annidano in questa scelta: l’alta cultura ingegneristica, architettonica e della progettazione industriale verrà identificata con la lingua straniera. Si instilla nei giovani attraverso un meccanismo subliminale potentissimo (la lingua) la convinzione che certi concetti possano essere espressi solo in un’altra lingua. Vorremmo creare una rassegna stampa sull’argomento che introduce argomenti pro e argomenti contro tale decisione. Vi chiediamo di collaborare a alla composizione di tale rassegna stampa postando dei collegamenti ad articoli che vi sembrino interessanti in merito. Comincio io con il primo.

(QUI)

Ovviamente, oltre agli articoli che vorrete segnalare la vostra opinione personale è la benvenuta.

Corso di Formazione Superiore della Dilit

Dal 10 gennaio al 4 febbraio 2011 si svolgerà il secondo Corso di Formazione Superiore della Dilit.

Il corso è a tempo pieno e dura 4 settimane, dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 18.00, più 4 ore di studio durante ciascun fine settimana e mezz’ora ogni sera.

Continua a leggere

Insegnare l´italiano a stranieri: una nuova professione del futuro?

Cari amici de Ildueblog

ho ricevuto una lettera da una nostra lettrice, fin_may,  lettera che vorrei condividere con voi, perché è una vera e propria richiesta d´aiuto. Fin_may vorrebbe fare il nostro mestiere, ma è in preda a forti dubbi dovuti ad informazioni contrastanti.

Lei attende speranzosa e curiosa i vostri pareri, ed anch´io li aspetto ansiosamente.

Continua a leggere

SOS risposta cercasi

Cari lettori

voi che svolgete questa professione piuttosto impegnativa ma allo stesso tempo interessante e divertente… ci pensate voi a rispondere a Fabrizio?

E comunque beato lui che si può permettere di arrotondare con il nostro lavoro!!!

OO0°°o MUMBLE MUMBLE OO0°°o

COME INSEGNARE ITALIANO ALL’ESTERO?

Continua a leggere

Officina.it – n° 4 on line

E’ on line Officina.it, la web-rivista di Alma Edizioni.

Titolo di questo numero è “La formazione dell’insegnante di italiano L2“.

Continua a leggere